UNA VITA IN POCHE RIGHE

FOTO di GIOVANNA DAL MAGRO
Sognando un nuovo viaggio

Da Venezia arriva a Milano, con un grande bagaglio storico e familiare. Viaggia e studia psicologia e scenografia. Artista, stilista, poetessa, redattrice, scenografa, regista, Master Reiki: tecnica energetica orientale. Inizia come interprete (francese, inglese, spagnolo) a raccogliere i fondi per aprire un laboratorio di confezioni e vende abiti in pelle e costumi da bagno ai più importanti negozi di Milano e a grandi magazzini italiani e stranieri. Si dedica successivamente e contemporaneamente all’arte e disegna una collezione di Scarpe Scultura che viene subito pubblicata su Vogue come diverse altre sue creazioni, vedi “spaventapasseri d’artista”.

Realizza opere polimateriche, sempre attenta alla società contemporanea della quali segnala le distorsioni e i limiti, indagando sulla mancanza di spazio per l’anima. Pittura, fotografia, collage, scultura, assemblaggio, sempre alla ricerca di nuovi materiali e nuovi percorsi creativi. Dal sale alla cenere, dal muschio al borotalco, dal rame all’ottone e il filo, tanto filo, tutto può creare nuove emozioni.  Ha partecipato a mostre personali e collettive con opere o performance a Shanghai, Barcellona, Monte Carlo, Milano, Reggio Emilia, Macerata, Fermo, Lodi, Magenta, Positano ecc. A Milano dalla Biblioteca Braidense in Brera, al Museo del Design, alla Libreria Bocca, al Museo dell’Acqua, alla Fondazione Ca Granda. Al Museo della Battaglia a Magenta, alla Fondazione Banca Popolare di Lodi  e moltissimi luoghi ancora, Diverse delle sue opere sono esposte in musei o fondazioni in varie parti d’Italia. 

Ha collaborato come redattrice con Marie Claire, Panorama, King, Brava casa, Mille idee e molte riviste di settore. Ha intervistato personaggi come il dittatore Karadzic, Spike Lee, Paola Borboni, Lama Gangchen, l’ Assessore Filippo Del Corno, i poeti Giampiero Neri e Giancarlo Majorino famosi medici e ricercatori ecc. Collabora con Ok Arte e Ekecheiria della Libreria Bocca per scrivere di Arte.

Ha messo in scena due sue piece teatrali “Peccati capitali in corso” e “Peccati metropolitani”, satire del mondo contemporaneo, delle quali era autrice, regista e voce narrante. Sul palco spazzatura, quando ancora non era ovunque…una visione del futuro, come sempre.

Ha scritto alcuni libri di poesie: Quaderni di viaggio, Canti di Maremma, Metropoli e un libro di aforismi “Dall’Amore in poi”.  Realizza piccoli quaderni monotematici composti da opera e poesia.   

Come scenografa ha collaborato con molti marchi internazionali come Ferragamo, Samsonite, Regione Piemonte, Mercedes, Fiat, Kodak, Upim, Listone Giordano, Yamamay, e moltissimi altri, realizzando set fotografici in Italia e all’estero.

Ha disegnato collezioni di costumi da bagno, biancheria, abbigliamento, calzature, borse e valigie, e arredamento, oltre che realizzare tendenze moda, per Gruppo Rinascente, Gruppo Acquachiara, Chicco, Frette, Maglificio di Borgomanero, Parah, Linea Lidia, Ugo Rossetti, Lario, Piaggio, Calzaturificio di Varese solo per citarne alcuni.

Ora realizza capi unici con tessuti raccolti durante i suoi viaggi in ogni parte del mondo.

Ha insegnato Formazione in corsi della regione.

Fa parte del Movimento Artistico Arte da Mangiare. La trovate su Facebook e su Linkedin oltre che sul suo sito. On line parlano di lei

E mail: cb.clarabart@gmail.com – www.clarabartolini.it/com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *